Qual è il pericolo di altruismo eccessivo

Quante volte vale la pena aiutare gli altri? Come comportarsi: prenditi cura dei propri cari o metti le tue esigenze in primo luogo? Dice allo psicologo sociale Bonnie Lee.

Molto probabilmente, hai ripetutamente affrontato una situazione in cui un partner ha chiesto di aiutare a lavarsi i piatti dopo una dura giornata lavorativa o un amico ha persuaso a prendere l’aeroporto al mattino. Come hai fatto? Chi ha scelto – te stesso o gli altri?

Un gruppo di psicologi ha condotto uno studio nel campo della motivazione collettiva all’inizio del 2018. Le persone con un alto livello di motivazione collettiva, di norma, sono preoccupate e si preoccupano degli altri. Di solito aiutano gli altri in modo disinteressato e non contano, chi “doveva” a chi. Un esempio di tale atteggiamento è l’amore e la cura incondizionati che il genitore dà al bambino.

Per scoprire come la preoccupazione per gli altri influisce sul benessere personale, gli psicologi hanno analizzato 100 studi, raccogliendo statistiche di 26 mila. intervistati dall’Europa e dal Nord America. Hanno usato questionari per valutare la soddisfazione della vita e delle relazioni degli intervistati e dei loro partner, nonché tre tipi di motivazione collettiva.

Motivazione collettiva generale mostra quanto una persona è preoccupata per il benessere degli altri: dai conoscenti più vicini e persino estranei.

Motivazione collettiva finalizzata, caratterizza la volontà di supportare una persona stretta specifica (partner, familiare, amico) e prendersi cura di lui.

Motivazione collettiva assoluta – volontà di sostenere disinteressamente gli altri, anche a costo di violare i propri bisogni.

I partecipanti che sono preoccupati per il benessere

Quanto sei innamorato del tuo ragazzo, non sei correlato a coloro che saranno testati con lui qualcosa a letto. Forse è il più bello, intelligente, gentile e talentuoso, e tu sei in una gioia assoluta di lui, ma non riesce a trovare 10 regole per una sposa felice la chiave del tuo corpo. E anche se fa tutto bene, il successo dipende in gran parte dalla tua fiducia e al tuo atteggiamento nei confronti di me.

degli altri nel loro insieme e che sono pronti ad aiutare i persone care specifiche sono più contenti della vita e sperimentare emozioni più positive. Loro e i loro partner sono più felici nelle relazioni rispetto alle coppie in cui il livello di motivazione collettiva di seguito. Non è così semplice con i partecipanti che sono pronti a supportare gli altri a danno: il loro benessere personale soffre. La dedizione eccessiva comporta conseguenze negative.

Queste conclusioni sono confermate dalla ricerca sull’altruismo e l’assistenza reciproca. Aiutare gli altri, possiamo migliorare la nostra salute, diventare più felici e rafforzare le relazioni, ma l’assistenza eccessiva per gli altri ha il lato opposto. Le persone troppo altruiste possono sentire di essere usate o guadagnare un burnout emotivo.

Ti consideri inutilmente dedicato? Dedica più tempo per prendersi cura di te stesso. Quindi, uno dei modi per costruire relazioni che portano soddisfazione per entrambi i partner è prendersi cura l’uno dell’altro, senza trascurare i bisogni e i desideri personali. Inoltre, vale la pena scegliere i partner che condividono la tua tendenza all’altruismo. In questo caso, non ci saranno rischi nella situazione in cui sei usato.

In tale relazione sarai sicuro: se oggi aiuti a lavare i piatti, domani in qualche modo ti aiuteranno.